Cambiamo la terra di mezzo, tra scuola e città

“Vogliamo immaginare di rompere le “sbarre” della scuola con una macchia di colore”.

 

Quando i ragazzi dell’istituto Enrico Fermi hanno progettato l’intervento da fare nel quartiere della Pace, non siamo rimasti sorpresi dall’idea venuta fuori: colorare le scale e le ringhiere che circondano la scuola giocando sulle sbarre e i colori dell’arcobaleno. Non solo non sorprende, ma riporta in piena coerenza il percorso fatto nei tre precedenti incontri di Build the Future: se la scuola è a volte per alcuni un luogo di disagio e la città uno spazio di cui prendersi cura, come emerso nel confronto con i ragazzi e le ragazze, allora da dove cominciare a trasformare la città se non dai dintorni della scuola?

 

La grande partecipazione di ragazzi e ragazze di tutte le classi II della scuola Fermi ha permesso di portare avanti due lavori in contemporanea: il rifacimento della lunga scalinata di via Pace e la tinteggiatura.

 

Tante le persone che si sono fermate a chiedere informazioni, colpite positivamente da un’attività che sembrava (ed era a tutti gli effetti) realizzata dai ragazzi, con il supporto degli operatori creativi del Dipartimento Dipendenze Patologiche.

 

Un altro pezzo di città prende le forme e i colori di chi la abita, aumentando il senso di cura e accoglienza.

 

Una terra di mezzo che è palestra di cittadinanza per i cittadini di oggi e di domani.

Stefano – Team Build The Future

Comune di Macerata
Dipartimento Dipendenze Patologiche AreaVasta3
Associazione GLATAD onlus

 

 

 

 

 

Lascia il tuo commento