Il progetto

Il progetto, promosso dall’Amministrazione Comunale e coordinato dai professionisti del Dipartimento delle Dipendenze dell’AV3, in collaborazione con l’associazione Glatad onlus, si inquadra nel complessivo sistema di prevenzione e contrasto ad ogni forma di dipendenza in atto nel nostro territorio.
Si rivolge per la prima volta ai giovani e giovanissimi del Comune di Macerata, proponendosi di rafforzarne la gestione di emozioni e relazioni con una azione di ripensamento e valorizzazione dello spazio quotidiano in relazione al benessere, allo stare bene con gli altri, alla valorizzazione dei luoghi di vita degli studenti.

Il Comune ha deciso di aumentare le risorse disponibili a vantaggio della sicurezza urbana, per questo la II edizione BTF (2019-2020) si propone di intervenire con un progetto di prevenzione nelle scuole delle città al fine di costruire e preservare un contesto sociale sicuro, in salute, con spazio per l’espressione e l’incontro, favorendo lo sviluppo delle life skills necessarie per evitare i comportamenti a rischio e le dipendenze.

CHI COINVOLGE

La seconda annualità vuole cogliere la preziosa occasione di poter realizzare un programma di prevenzione “a lungo termine”, come auspicato dal NIDA (National Institute On Drug Abuse), dal momento che un intervento ripetuto negli anni aumenta in modo esponenziale la sua potenziale efficacia; il progetto si rivolge quindi alle ultime classi della primaria e della secondaria di primo grado che vivono un momento di transizione e quindi di potenziale incertezza.

TARGET  DIRETTO:
1. bambini delle classi 5° scuole primarie Istituti Comprensivi di Macerata, bambini classe 4°Scuola G.Natali di Sforzacosta
2. studenti classi 3° scuole secondarie di primo grado Istituti Comprensivi di Macerata
3. genitori ed insegnanti

TARGET  INDIRETTO:
tutta la cittadinanza

COME

Il progetto prevede due format:

BUILD THE FUTURE LAB

  • Obiettivi: partendo dal presupposto che il cambiamento può essere inteso come fenomeno circolare che quindi non è necessariamente frattura con il passato ma si pone in continuità con quello che siamo, le attività laboratoriali in classe hanno lo scopo di valorizzare il racconto di sè e delle proprie capacità, per poi individuare le risorse che il bambino vuole potenziare ed, infine, esercitare l’utilizzo delle skills necessarie per affrontare le situazioni stressanti e nuove, leggendole come opportunità e non come ostacoli.
  • Metodi proposti: rappresentazione di sè e delle skills attraverso oggetti e manufatti, momenti di gioco strutturato e discussioni in circle time, attività di ideazione e drammatizzazione di storie con il finale aperto, momenti di gioco e di condivisione del lavoro svolto con i genitori per le primarie, role-playing, etc…

BUILD THE FUTURE FACTORY

Le attività creative e la loro realizzazione nel tessuto urbano che ormai costituiscono il tratto distintivo di Build The Future acquistano da quest’anno uno spazio fisso presso il Centro per Famiglie  del Comune di Macerata. Entrando nello specifico delle attività distinte per target:

  • SCUOLE PRIMARIE: i bambini saranno invitati ad ideare e decorare una sorta di labirinto (tema del passaggio, della guida)in plexiglass da installare presso uno dei parchi cittadini; è prevista anche la possibilità di intervenire con una decorazione/trasformazione presso il nuovo polo scolastico alle casermette
  • SCUOLE SECONDARIE: dal mese di Novembre 2019  ad Aprile 2020, tutti i mercoledì dale 17:00 alle 19:00, il Centro Per Famiglie del Comune di Macerata (in Viale Indipendenza, all’interno dello spazio verde della Croce Verde) ospiterà la “Factory” di Build The Future. Lo spazio è stato immaginato come un luogo in cui, attraverso l’ideazione e realizzazione di manufatti, supportata dal team creativo del progetto, i ragazzi abbiano modo di incontrarsi ed impegnarsi in un obiettivo comune da condividere poi con il resto della cittadinanza. Alla Factory, inoltre, proprio per accompagnare i ragazzi nelle delicate fasi dell’adolescenza, è sempre prevista la presenza di almeno un operatore psicosociale con cui confrontarsi.
    Lo spazio è aperto anche ai bambini delle primarie e ai genitori di tutti gli studenti.

IL FESTIVAL

Il Festival invaderà la città con trasformazioni e riletture del tessuto urbano e mostrerà ai cittadini le attività svolte durante l’anno. Si svolgerà la prima settimana di Aprile 2020.

LE SCUOLE COINVOLTE

Istituto Comprensivo E. Fermi
Istituto Comprensivo Dante Alighieri
Convitto Nazionale Giacomo Leopardi
Istituto Comprensivo Monti
Istituto Comprensivo E. Mestica

CONTATTI

Le attività sono realizzate con il supporto di un team di operatori composto da  pedagogisti, psicologi, educatori, creativi, esperti di arti visive, e di comunicazione coordinati dai professionisti dell’UVPS del Dipartimento delle Dipendenze Patologiche AV3.

Coordinatore team progetto:
Dott. Federico Bollini,  tel. 333.3847628

Referenti DDP AV3:
Dott.ssa Silvia Agnani, Juri Muccichini – tel 0733/2572597 – mail: ddpav3@sanita.marche.it 

SCOPRI IL FESTIVAL

Bisogno di info?

Siamo qui per te, utilizza il form qui sotto per qualsiasi richiesta.